Autoritratto al confine tra Messico e Stati Uniti, 1932 Frida Kahlo

Autoritratto al confine tra Messico e Stati Uniti 1932 Frida Kahlo

In questo dipinto di Frida Kahlo intitolato Autoritratto lungo la linea di confine tra Stati Uniti e Messico, Frida ha espresso a chi appartiene la sua anima. All’epoca, Diego Rivera stava lavorando al murale per il Detroit Institute of the Arts, eppure Frida era piuttosto lontana dalla sua città natale, l’antica civiltà rurale del Messico. In questo dipinto, Frida indossa un dolce vestito rosa e guanti di pizzo. Come negli altri suoi autoritratti, i suoi capezzoli spuntano da sotto il vestito. Il suo viso ha un’espressione maligna. Come manifestazione della sua sfida, teneva una sigaretta nella mano destra. D’altra parte, teneva una stretta bandiera messicana, che è un simbolo della sua fedeltà al suo paese d’origine. Frida era immutabile su un tumulo. Sulla pietra, che segna il confine tra Stati Uniti e Messico, è stato inciso “Carmen Rivera ha dipinto il suo ritratto nel 1932\”. Ha usato il suo nome e il cognome di suo marito.

È un suggerimento che lei sente che finge sempre di essere corretta con il suo inglese leggermente imperfetto. O forse usi quel nome perché compare su alcuni giornali. Diego Rivera una volta presentò Frida ai giornalisti di Detroit usando il suo goffo anglosassone: “Il suo nome è Carmen”. Sullo sfondo di questo dipinto puoi vedere un sole e un quarto di luna entrambi tra le nuvole e creare un raggio di luminosità quando si toccano. Al contrario, nel posto giusto di questo petrolio, che sono gli Stati Uniti, potrei appendere un singolo formato dai fumi di quattro ciminiere etichettati Ford. Sul fianco messicano si trova un monumento precolombiano parzialmente in rovina. Mentre gli Stati Uniti hanno ricchi grattacieli, il Messico ha idoli della fertilità precolombiani, un teschio e un mucchio di spazzatura. In fondo alla tabella, il Messico ha una vegetazione stravagante con presepi bianchi, mentre gli Stati Uniti hanno solo poche macchine con cavi elettrici neri.

Torna su