Autoritratto con una scimmia, 1938 Frida Kahlo

Autoritratto con una scimmia 1938 Frida Kahlo

La scimmia è un simbolo di lussuria nella mitologia messicana. Ma in questo dipinto, Autoritratto con scimmia, è stato raffigurato come una creatura con la propria anima. È tenero e gentile e mette un braccio intorno al collo di Frida. Sembra che il denaro voglia proteggerla. In questo ritratto, come in alcuni degli altri ritratti che dipinse in seguito, usava lo sfondo di una grande cortina di foglie. In questo contesto, il soggetto del dipinto è stato spinto verso lo spettatore. Ha preso in prestito questo stile da Alfredo Ramos Martinez.

Questo dipinto è stato commissionato da A. Conger Goodyear, all’epoca presidente del Museum of Modern Art di New York. A Conger piaceva il suo dipinto dopo aver visto la sua mostra alla galleria di Julien Levy nell’ottobre 1938. La sua intenzione originale era di comprare un altro dipinto, Fulang Chang e io, ma Frida lo diede alla sua amica Mary Schapiro Sklar, quindi Frida dipinse questo per Conger.

Torna su